Chiedi un preventivo
Home  |  Chi Siamo  |  Come acquistare  |  I nostri Tecnici  |  I nostri Installatori  |  Lavori con Noi  |  Contatti


Descrivici i tuo progetto e gratuitamente una equipe di nostri esperti ti seguirà inviando consigli, informazioni, suggerimenti o un preventivo personalizzato.
CLICCA QUI


  Home  \  Materiali speciali \ Legni e derivati \ Shou Sugi Ban

Con Shou Sugi Ban il fuoco diventa protagonista.

Carbonizzare superficialmente il legno per proteggerlo, sembra davvero strano eppure è una tecnica secolare giapponese per trattare il legno.

Il suo nome è Shou Sugi Ban e la traduzione letterale significa "assi di cedro bruciate". Di solito il fuoco danneggia il legno, non questa volta però, anzi lo rinforza e lo rende impermeabile. La tecnica millenaria Shou Sugi Ban  veniva praticata in Giappone da tempi ignoti ma dai primi del ‘700 si è maggiormente diffusa. Un uso così intensivo del legno per anni ha però ridotto le risorse del Giappone, tanto che è stato necessario importarlo, aumentando notevolmente il suo costo. Questo è stato il motivo principale per cui questa tecnica era stata abbandonata negli ultimi anni spostando l’attenzione del pubblico verso altri materiali e altre tecniche moderne di conservazione e finitura del legno..

Nel 2000 in Giappone e nel resto del mondo, la tecnica Shou Sugi Ban è stata nuovamente riscoperta come tecnica antica e soprattutto come tecnica rispettosa dell’ambiente, ottenendo così nuovi estimatori anche fuori dal Giappone. La particolare lavorazione, tende a carbonizzare il legno non per danneggiarlo ma per preservarlo, ottenendo un effetto bruciato e vissuto del materiale. Oggi questa tecnica viene utilizzata non solo sul cedro giapponese una pianta indigena che cresce solo in Giappone ma anche su altri tipi di legno. L’impiego è davvero ampio, soprattutto nel campo dell’edilizia e dell’ecosostenibilità  perchè la vulcanizzazione permette al legno di far uscire fuori l’umidità interna e renderlo eterno solido e con un aspetto vissuto.

La tecnica Shou Sugi Ban prevede vari fasi e la sua lavorazione emoziona oltre che rendere unico questo materiale, attribuendoli un’insolita eleganza tra le rughe grinzose della pelle legnosa. Si comincia con lavare il legno accuratamente, poi, una volta raggiunta la temperatura necessaria, si immerge il legno nell'acqua per fermare il processo di combustione quindi si asciuga con un panno morbido. Una rapida carteggiatura per affinare lo strato superficiale e rimuovere gli eventuali residui di carbone quindi vengono applicate un mix di cere, oli e prodotti naturali con lo scopo di proteggere il legno, ed evitare la perdita del colore rendendolo stabile nel tempo e resistente agli agenti atmosferici. Si ottiene così una protezione totale che consente all’utilizzatore di dover fare una manutenzione minima: pulire il legno con l’uso esclusivo di un panno umido.

La tecnica Shou Sugi Ban è ancora del tutto artigianale poiché arte e estro sono i principali elementi che la caratterizzano ma l'uso che se ne può fare non ha veramente limiti.




rivestimento parete interna con Legno vulcanizzato

parete da interno con Legno bruciato

mobili da cucina con Legno bruciato

facciata esterna con Legno bruciato

design moderno con Legno vulccanizzato

negozi e espositori con Legno bruciato

design moderno con Legno bruciato

ristoranti e fast food con Legno Vulcanizzato

rivetimento per esterno con Legno vulcanizzato