Chiedi un preventivo
Home  |  Chi Siamo  |  Come acquistare  |  I nostri Tecnici  |  I nostri Installatori  |  Lavori con Noi  |  Contatti


Descrivici i tuo progetto e gratuitamente una equipe di nostri esperti ti seguirà inviando consigli, informazioni, suggerimenti o un preventivo personalizzato.
CLICCA QUI


  Home  \  Materiali speciali \ Materie plastiche
                              
                                          Materie plastiche


La plastica si ottiene quasi esclusivamente dalla lavorazione del petrolio.

I vantaggi: i vantaggi delle materie plastiche (dette anche polimeri) rispetto ad altri materiali sono la grande facilità di lavorazione, l'economicità, la colorabilità, l'isolamento acustico, termico, elettrico, meccanico (vibrazioni), la resistenza alla corrosione, l'inerzia chimica, elevata leggerezza, nonché l'idrorepellenza e l'inattaccabilità da parte di muffe, funghi e batteri, resistenza fisica molto eterogenea a seconda del tipo di plastica.

Caratteristiche negative: attaccabilità da parte dei solventi, degli acidi e scarsa resistenza a temperature elevate.

Le materie plastiche trovano oggi innumerevoli applicazioni in architettura, su questo sito prendiamo in esame solo i prodotti utili per l'architettura e l'arredamento.

Le plastiche, meglio dette polimeri, si suddividono in:
  • Polimeri termoplastici: rammolliscono, sotto l'azione del calore; possono essere modellati o formati in oggetti finiti e quindi per raffreddamento tornano ad essere rigidi; tale processo può essere ripetuto tante volte.
  • Polimeri termoindurenti: le materie plastiche termoindurenti, vengono riscaldate e pressate per assumere una forma; dopo l'indurimento, mantengono la loro forma. Sono quindi indeformabili dal calore e, se la temperatura è troppo alta, si distruggono ma non rammolliscono.
  • Polimeri elastomeri: presentano elevata deformabilità ed elasticità.
Commercialmente invece le materie plastiche (o polimeri) vengono suddivise in:
  • fibre: materiali dotati di notevole resistenza meccanica ed hanno scarsa duttilità rispetto agli altri materiali polimerici; ciò vuol dire che sono materiali che si allungano poco se sottoposti a trazione e possono resistere a elevati carichi di rottura;
  • materie plastiche generiche: formulate a partire da termoplastici e termoindurenti;
  • resine: particolari materie plastiche formulate a partire da termoindurenti;
  • gomme: formulate a partire da elastomeri.

                    Clicca sulle foto per approfondire